Regolamento recante la disciplina dell'attività delle autoscuole.

DECRETO DEL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE

17 maggio 1995, n. 317

(G.U. n. 177 del 31.7.1995)

Regolamento recante la disciplina dell'attività delle autoscuole.

IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE

Visto l'art. 121, comma 2, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 "Nuovo codice della strada";

Visto l'art. 333 del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada" ;

Visto l'art. 123, comma 3, comma 7 e comma 10, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 "Nuovo codice della strada";

Visto l'art. 335, comma 12, del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada" ;

Visto l'art. 336, comma 1, del suddetto decreto ;

Visto l'art. 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400 ;

Visto l'art. 3 del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29 , concernente la razionalizzazione dell'organizzazione delle amministrazioni pubbliche e revisioni della disciplina in materia di pubblico impiego, a norma dell'art. 2 della legge 23 ottobre 1992, n. 421 ;

Viste le Direttive n. 80/1263 CEE del 4 dicembre 1980  e n. 91/439/CEE del 29 luglio 1991 ;

Sentito il parere del Consiglio di Stato espresso nell'adunanza del 17 novembre 1994;

Vista la comunicazione fatta al Presidente del Consiglio dei Ministri, a norma dell'art. 17, comma 3, della citata legge n. 400 del 1988  in data 11 gennaio 1995;

Considerata la necessità di determinare i requisiti, i compiti delle autoscuole, i criteri per consentire la vigilanza sulle stesse nonché le modalità di svolgimento degli esami;

 

Adotta

il seguente regolamento: